Category "Comunicati"

1mag2018

Amici comunico a tutti la mia candidatura a consigliera per le prossime elezioni comunali. Sotto il simbolo Orgoglio Tricolore che è un gruppo di ragazzi del posto, nuovo, determinato ma ben organizzato, per il Sindaco Baccini uomo che stimo e conosco e so essere all’altezza di un compito istituzionale e che mette la vera Esperienza politica al servizio di noi nuovi candidati che ci affacciamo per la prima volta in questo scenario. Il mio obbiettivo è portare un consigliere di Passoscuro nel cuore dell’amministrazione locale, qualcuno che si occupi di questo territorio di frontiera e delle sue persone soprattutto dei suoi bambini e lottare per offrirci una scuola vera, sicura,efficiente,servizi sociali,strutture perché meritiamo di poter vivere nel nostro paese e di viverlo.Sono un impreditrice, una mamma,una donna caparbia abituata a gestire e risolvere problemi e situazioni da oggi vorrei essere anche la vs voce, i vs occhi, la vs mano…per dare vita ad una nuova presa di coscienza del ns territorio e delle ns possibilita’ per cambiare e cambiarci. Contattemi segnalandomi problematiche, disagi e promuovere progetti, sarà mia cura e del mio Gruppo valutarlo e lavorarci sopra insieme a voi.
Oriana Verna


1mag2018

Orgoglio tricolore. Già nel suo nome è scritto il destino di questa nuova formazione politica nata dalle ceneri di Fratelli d’Italia. Perché un gruppo di giovani di destra, capitanati da una figura storica di Fiumicino (leggi Quirino Secci), decide di abbandonare la propria casa per gettarsi nella mischia a neanche due mesi dalle elezioni comunali?

Per orgoglio appunto. Per rimarcare la differenza che esiste fra la politica fatta con la ragione e quella che si espone in nome degli ideali. L’orgoglio dell’appartenenza, di quella appartenenza che si è andata smarrendo per via delle scelte dettate dalla “ragion di stato”.
I giovani di Fiumicino hanno trovato la forza – e con loro Quirino Secci che nonostante l’età non più verde ancora si batte con l’entusiasmo di un ragazzino – di dire basta e di rimarcare con le azioni questa differenza.
C’era una volta una bandiera… Ecco, i ragazzi di Fiumicino sono gli alfieri di questa bandiera, sfileranno con il naso al cielo orgogliosi di appartenere a una razza in estinzione: quella di chi crede ancora che la politica possa essere fatta di ideali, di amore al di là che si vinca o si perda. Non è questo il punto. I ragazzi di Fiumicino con la loro scelta hanno già vinto. Hanno vinto per far sventolare una bandiera lacerata che la vecchina del loro simbolo sta già ricucendo per ricomporrei i pezzi di un ideale smarrito.
Franco Cerretti


1mag2018

Quirino Secci lascia Fratelli D’Italia per sostenere la candidatura di Mario Baccini a Sindaco di Fiumicino. Con Secci lasciano anche il Presidente del circolo territoriale Franco Pomes, deluso dalla mancanza di confronto tra la base e la direzione provinciale, e il presidente del circolo Patria e Libertà, Alessio Berardo seguendo la stessa linea politica.
Militante di vecchia data attivo a sostegno dello sport e delle attività sociali del tessuto, urbano soprattutto nel comprensorio di Parco Leonardo (alle Pleiadi) dove risiede, dichiara: “non è nostro costume scadere in beghe paesane e chiacchiere da villaggio, dove Arsenico e vecchi merletti la fanno da padrona. Dalle ceneri disciolte di FDI Fiumicino nasce oggi Orgoglio Tricolore che appoggia la candidatura di Mario Baccini sindaco”.

“I nostri obiettivi – conclude Secci – sono l’occupazione dei nostri concittadini in aeroporto: è impossibile che con un traffico di 44mila passeggeri si licenzi personale; lo sviluppo dell’area B4A, la valorizzazione del turismo (del porto di Traiano e delle necropoli), la risoluzione della bonifica dell’area di Pesce Luna, il porto turistico e, infine, un centro anziani nel centro storico della città”.